Mercato: Ai ripari per la difesa, si punta a Balanta! | Noi siamo la Roma

Slider[Style1]

Style2

Style3[OneLeft]

Style3[OneRight]

Style4

Style5

Questo calvario deve finire, pensano l'allenatore Rudi Garcia e il direttore sportivo Walter Sabatini. I quali ancora oggi, un oggi che non coincide con il momento migliore della Roma, pensano insieme in ammirevole armonia telepatica. I difensori giallorossi sgocciolano via in sequenza e quando sembra che la tortura sia finita, quando sembra che tutti stiano per tornare, qualcosa che può andare male va male.

O s'infortunano di nuovo oppure la sfortuna prende possesso di qualcun altro. Allora la certezza strategica di concentrare ogni sforzo di gennaio sull'acquisto di un terzino sinistro comincia a essere messa in discussione. Non cancellata: semplicemente si allarga il campo visivo ad altre possibilità. Di sicuro la fascia mancina, su cui Cole e Holebas ancora tendono a impantanarsi, resta la prima della lista in attesa di segnali diversi da parte dei due (o tre, contando l'immateriale Emanuelson) uomini già in organico. 

La teoria di spendere i 10-13 milioni inizialmente stanziati per l'ormai lontano Rabiot e togliersi ogni pensiero non è bocciata, però è insidiata da qualche ripensamento. Lo svizzero Ricardo Rodriguez (Wolfsburg), il francese Layvin Kurzawa (Monaco) e il jolly Davide Santon (Newcastle) sono duri da raggiungere per diversi motivi, dal prezzo alla volontà di restare dove si trovano e sistemare alcune questioni in sospeso. Duri da raggiungere non significa irraggiungibili, soprattutto se la Roma scavalcherà senza ulteriori danni il girone di Champions League e poggerà i piedi quantomeno agli ottavi. Un ottimo obiettivo è anche Manuel Pasqual, Fiorentina e Nazionale. Però si può anche pensare di mettere insieme le varie esigenze e arrivare a una soluzione buona per tutte le stagioni. Eder Alvarez Balanta, colombiano del River Plate, trasformista difensivo, centrale di piede sinistro e terzino all'occorrenza - anche di più: ha cominciato in quel ruolo e si è spostato in mezzo quando ha trovato tutti gli altri posti occupati nelle giovanili della della squadra argentina - non è mai uscito dall'attenzione di Sabatini, che anzi ha tenuto aperto un canale di comunicazione con il suo club e i numerosi proprietari del cartellino. La difficoltà di prendere Balanta sta proprio in questa frammentazione degli interessi che gli ruotano intorno e che portano un giocatore di 21 anni a costare almeno 7 milioni.

«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento:

Post a Comment


Top