Alle 15 Genoa-Roma: Le probabili formazioni | Noi siamo la Roma

Slider[Style1]

Style2

Style3[OneLeft]

Style3[OneRight]

Style4

Style5

La Roma, dopo la recente e cocente eliminazione dalla Champions League con la sconfitta contro il Manchester City di mercoledì, affronterà questo pomeriggio il Genoa di Gasperini, a Marassi, per la quindicesima giornata del campionato di Serie A.

Se i giallorossi ci arrivano con il morale basso, discorso inverso invece per i rossoblu, terzi in classifica, in grande crescita nelle ultime giornate. Sono infatti solo sei i punti che separano le due compagini (32 per i giallorossi, contro i 26 dei grifoni), cosa impensabile ad inizio stagione.

Ma tra le mura amiche il Genoa ha raccolto solo 11 dei 26 punti raccolti fin qui, mostrando difficoltà nelle partite interne, scacciate però nell'ultima vittoria casalinga contro il Milan.

La Roma, invece, dovrà mettere in campo tutto l'orgoglio, e ripartire subito alla caccia della Juventus, dimostrando che l'eliminazione europea sia un esperienza per far crescere la squadra e non un elemento frenante nella stagione della banda di Garcia.

Il tecnico russoblu ha così parlato alla vigilia: "Il terzo posto non ci deve spaventare, ma dare forza. Non è vero che non abbiamo nulla da perdere, in ballo c'è anche la nostra credibilità. Mi auguro di stare in partita fino alla fine, sarebbe un segnale forte". Gasperini dovrebbe grosso modo schierare gli stessi uomini che hanno battuto il Milan, senza fare grosse rivoluzioni. Tra i pali ci sarà ovviamente Perin, con Roncaglia sulla corsia di destra, e Antonelli su quella di sinistra, con Izzo, favorito su Burdisso, e De Maio coppia centrale. A centrocampo affianco di Sturaro e Bertolacci, Rincon potrebbe sostituire Kucka che non è stato convocato a causa della lombalgia. In avanti confermato il tridente che vede Matri punta centrale, con Perotti a sinistra e Iago Falque a destra.

Rudi Garcia, invece, dovrà caricare dall'altra parte il gruppo che ha speso tanto sul piano psico-fisico nella sfida di Champions League. Il tecnico francese, però, non sembra intenzionato a fare gorssi stravolgimenti di formazione, considerando anche alcune defezioni. "Voglio vincere tutte le partite, ma per andare lontano c'è bisogno di tante cose, aver fiducia dei ragazzi. Con un sorteggio più favorevole e più fortuna magari, ma non è il momento di parlare di Europa. Vogliamo fare gran campionato e domenica serve una gran gara. E' bella da giocare, contro una delle più in forma. Holebas ha fatto benissimo nelle ultime due gare. Ljajic sta bene, gran fiducia in se stesso. Ma anche Cole è importante per noi".. Queste le parole del francese alla viglia.

Il tecnico giallorosso dovrebbe recuperare Manolas, che venerdì ha avuto un piccolo problema, ed ha abbandonato precauzionalmente l'allenamento, e dovrebbe stringere i denti e far coppia con Astori al centro della difesa, davanti a De Sanctis, con Maicon e Torosidis che, tornati in gruppo ma non ancora al meglio, potrebbe essere Florenzi a ricoprire ancora una volta il ruolo di terzino destro, con un Holebas rigenerato a sinistra. A centrocampo, con De Rossi squalificato, possibile l'inserimento di Strootman accanto a Pjanic e Nainggoolan, ma non è escluso un impiego anche del "Professore" Keita. In attacco potrebbe esserci lo stesso tridente che ha iniziato la sfida al City, con Totti, Gervinho e Ljajic, in ottima forma in questo periodo.


Queste le probabili formazioni che potrebbero scendere in campo alle ore 15 a Marassi:

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Florenzi, Astori, Manolas, Holebas; Pjanic, Strootman, Nainggolan; Gervinho, Totti, Ljajic.

GENOA (4-3-3): Perin; Roncaglia, Izzo, De Maio, Antonelli; Sturaro, Bertolacci, Rincon; Perotti, Matri, Iago Falque.


A più tardi per le formazioni ufficiali.





«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento:

Post a Comment


Top