Garcia: "Questa squadra ha un'anima". Ljajic: "Occasione sprecata". | Noi siamo la Roma

Slider[Style1]

Style2

Style3[OneLeft]

Style3[OneRight]

Style4

Style5

Arrivano anche le interviste a caldo giallorosse post-partita del pareggio per 2-2 allo stadio Olimpico contro il Sassuolo. A parlare sono il tecnico francese Rudi Garcia, Adem Ljajic e Alessandro Florenzi.

Ecco le dichiarazioni dei giallorossi:

GARCIA A SKY

Il cuore è la cosa più bella.
"Questa squadra ha un'anima, ne abbiamo la prova. Pareggiare con un uomo in meno e fare due gol vale come una vittoria. Il Sassuolo ha davvero qualità".

Lei si è preso bei rischi, cambiando quatrro big come Maicon Totti Nainggolan e Gervinho. Ha rischiato troppo?
"Una stagione non si può fare in 11. Nessun rimpianto sono conteto di chi ha giocato. Dobbiamo parlare del risultato che è importante, abbiamo fatto possesso palla ma non possesso sterile, abbiamo tirato 24 volte in porta. Mi dispiace che abbiamo trovato troppo poco lo specchio. La Roma ha attaccato sempre e questo è un buon punto, che conterà a fine campionato".



LJAJIC A SKY

Questa volta il 93' è stato decisivo per voi e noi per gli avversari...
"Si, abbiamo corso tanto, giocando in 10 era difficile. Sapevamo che loro sono molto forti in avanti e potevano creare dei problemi. Abbiamo cominciato male la gara nei primi 20 minuti".

Vi hanno condizionato i cambi?
"Penso di no, non è quello il problema, perchè chiunque gioca da il massimo. Siamo entrati in campo male, ma dopo abbiamo giocato solo noi e purtroppo è arrivato solo un pareggio".

Il sesto gol ti fa diventare il capocannoniere della squadra, hai scalato le gerarchie?
"Si, mi sento bene fisicamente e mentalmente. Il Mister mi ha dato la continuità che mi serve e spero che ha fatto bene".

C'è delusione o felicità per il pareggio?
"Si, delusione, non siamo riusciti a sfruttore quest'occasione, ma il campionato è ancora lungo e ce la possiamo fare".

Per la Champions sei fiducioso? Il City non avrà Aguero...
"Mi dispiace per lui, ma ora non penso al City. Dobbiamo riposare dopo oggi e da domani penseremo al City".



FLORENZI A ROMA TV

“Il mister ce l’aveva con me per dare maggiori accorgimenti alla squadra e mi ha chiesto di spingere perché eravamo 2-1 per loro. Ci prendiamo questo punto. Non si tratta di primo tempo o secondo tempo, abbiamo avuto un approccio sbagliato nei primi 20’, mi ricordo solo un tiro nel Sassuolo. Ci abbiamo messo l’orgoglio che è venuto fuori, è venuta fuori la Roma. Fascia di capitano? È un’emozione che mi porterò dietro, spero non sia la prima né l’ultima volta. Io il nuovo Maicon? Non so quali siano le aspettative di Maicon, però il tempo vedrà cosa mi riserverà, se dovrò giocare terzino non c’è problema. A me basta che mi diano una maglia da titolare, poi dove gioco non c’è problema. Questa sera mi ha puntato Sansone, ma in allenamento mi puntano Ljajic e Gervinho e vado molto più in difficoltà”.





«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento:

Post a Comment


Top