Garcia: "Dobbiamo chiudere le partite". Astori: "Siamo contenti del passaggio del turno" | Noi siamo la Roma

Slider[Style1]

Style2

Style3[OneLeft]

Style3[OneRight]

Style4

Style5

Arrivano a fine partita le dichiarazioni dei protagonisti giallorossi dopo la vittoria ai tempi supplementari per 2-1 sull'Empoli con cui i giallorossi approdano ai quarti di finale.

A parlare sono il tecnico Rudi Garcia e il difensore Davide Astori.


RUDI GARCIA A RAI SPORT

E' soddisfatto per il risultato o preoccupato?‏
"In coppa la cosa più importante è qualificarci. Abbiamo avuto tante occasioni da gol. L'Empoli è una squadra molto organizzata, devo davvero fargli i complimenti. L'unica cosa che non è andata bene è la finalizzazione. Alla fine ci siamo qualificati ed è l'unica cosa che conta‏".

Sul rigore?‏
"Il mio pensiero è che non ho visto le immagini quindi non posso dire nulla‏. In ogni caso Zielinski taglia le due gambe a Paredes, poi se tocca il pallone prima o dopo è difficile da dire. L'arbitro era comunque in posizione ottimale per giudicare, bisogna fidarsi".

Dal punto di vista fisico state arrancando?‏
"Sul piano fisico no. Abbiamo giocato 120 minuti e tutti erano ok. Sul piano del gioco dobbiamo migliorare sicuramente". 

Come mai la Roma viene infilata troppe volte in verticale come in occasione del gol?‏
"E' casuale. L'Empoli gioca tutto sulle verticalizzazioni. A parte il gol del pareggio non ricordo alcuna occasione dell'Empoli. E'un fatto mentale, dobbiamo chiudere la gara prima".‏

Lei ha chiesto la sua squadra un approccio diverso..‏.
"Si abbiamo segnato presto ma mi aspettavo continuità. Un primo tempo molto affrettato, il secondo tempo più tranquillo. C'è bisogno di equilibrio". 

Lei è ottimista o preoccupato?‏
"Ci sono sempre delle cose da migliorare. Il modulo di gioco che abbiamo usato è nuovo, bisogna migliorare anche su questo. I giocatori devono imparare la fase offensiva e difensiva. Proprio quest'ultima è stata carente‏".

Su Destro ci sono tante squadre. Resterà?‏
"Sul piano economico non posso parlare. Nel mondo nessuno è incedibile. Sul piano tecnico posso dire che è fondamentale, non vedo l'ora che arrivi febbraio per vederlo fare 10 gol‏ e finirla di dire che lui è un giocatore della Roma".

Jovetic le piace?‏ 
"Lui anche Aguero, Dzeko e tutti quelli del City che sono molto forti. Noi dobbiamo aspettare il ritorno di Gervinho e Keita. Oggi abbiamo vinto ma bisogna migliorare. dobbiamo recuperare in fretta per essere al 100% a Firenze."

Sull'espulsione di Gervinho. Spera che torni prima a Roma‏?
"Quando i giocatori giocano con le loro nazionali devono far bene. La Nazionale deve essere il primo pensiero per un calciatore‏, poi io spero che tornino senza infortuni e al 100%".



ASTORI A RAI SPORT

Passaggio del turno, ma resta qualche problema?
"Sapevamo di trovare difficolta ma volevamo ritrovare fiducia. Siamo contenti di aver passato il turno è quello che conta. Siamo pronti per domenica."

Dovrete recuperare le forze ora?
"Siamo in tanti e finora siamo stati bravi a giocare con tanti giocatori diversi dobbiamo continuare cosi."





«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento:

Post a Comment


Top