Conferenza stampa Garcia: "Non abbiamo più tempo da perdere. Dobbiamo dare tutto" | Noi siamo la Roma

Slider[Style1]

Style2

Style3[OneLeft]

Style3[OneRight]

Style4

Style5

Il tecnico giallorosso Rudi Garcia ha incontrato questo pomeriggio i giornalisti nella sala stampa del centro sportivo "Fulvio Bernardini" di Trigoria alla vigilia della sfida di domani sera contro l'Inter a San Siro. 

Ecco le parole del tecnico francese:

Si può rivedere la Roma dell'andata?
"Avevamo giocato con intensità e fiducia. La prima dobbiamo metterla domani, ne avremo bisogno perché giocare con l'Inter è bello ma difficile. La parola d'ordine e avere l'atteggiamento di Cesena, contro il Napoli e a Torino per fare di tutto per vincere. In qualsiasi stadio andremo per vincere ma serve l'intensità dell'andata".

Gervinho e Pjanic?
"Ho parlato con loro, sono al 100%".

L'Inter di Mancini?
"Hanno tanti giocatori importanti e di qualità ma sappiamo dove andiamo. Poi col ritorno di alcuni giocatori anche noi abbiamo ritrovato forze importanti, ci saranno delle scelte da fare ma sapete come la penso: più scelte ho e meglio è per la squadra. Si alza la concorrenza per fare meglio, sono contento di ritrovare alcuni giocatori. La squadra migliora dal punto di vista psicologico".

Le semifinali di Champions?
"Parlerò anche dell'Europa League, il Napoli per fortuna non incontra la Fiorentina. sarebbe stato il sorteggio peggiore, così abbiamo tre chances di andare in finale. Per il calcio italiano sarebbe bene che almeno una delle tre andasse in finale. In Champions ci sono le più forti d'Europa".

Sul confronto con la squadra:
"Abbiamo parlato il giorno dopo, sanno cosa mi aspetto da loro. Sono determinatissimo e loro anche lo saranno come hanno dimostrato questa settimana con del lavoro intenso. Ora dobbiamo riportare queste cose fatte in settimana e voglio tanta solidarietà: ci deve essere sempre un compagno che aiuta chi sbaglia. Entriamo nell'ultima linea del campionato e non abbiamo tempo da perdere".

Perché la Roma va meglio fuori casa?
"Appoggiamoci a questo, ora però non serve parlare delle gare casalinghe perché ne avremo due in trasferta. Sono cose che devono darci fiducia, il fatto di essere determinati quando c'è il fischio di inizio e nient'altro. Sappiamo come fare".

Chi sta meglio tra voi e l'Inter?
"Posso parlare solo della Roma. L'Inter ha un grande palmares, noi abbiamo ambizioni da quando è arrivato il presidente. Per questo sono qua, per migliorare in tutti i punti del club e lavorare meglio ogni stagione. Ma per il momento conta solo la partita di domani, parlare di mercato e giocatori non serve. Dobbiamo mettere tutta la nostra concentrazione sulla partita che arriva e sul finale di stagione. Poi avremo tempo per i bilanci e per le altre cose, ma per ora non voglio che i giocatori perdano anche l'1% di concentrazione".

Balzaretti parla degli stimoli che è riuscito a dare dopo il 26 maggio. Quest'anno non sono stati recepiti?
"Bisogna chiedere ai giocatori. Io sono sempre lo stesso, amo i miei giocatori, so cosa possono fare. Adesso la classifica dice che siamo terzi a parimerito col secondo e c'è tanto da fare. L'unica cosa che posso dire su Federico è che da quando è tornato è stato uno molto positivo e che carica sempre la squadra: il suo ritorno nello spogliatoio è stato molto importante. Questo atteggiamento positivo mi piace, io che sono una persona che vede sempre il positivo"

Iturbe come sta a livello mentale? Si può ancora recuperare?
"Come ho detto a Manu: è stato il migliore in campo delle partite precedenti, può sbagliare una partita, non deve perdere fiducia. Avremo bisogno di lui da domani fino alla fine della stagione e deve essere come sempre: lui dà sempre il meglio. Sbagliare una partita può succedere a tutti, anche ai più importanti in Europa"

Per i bookmakers, l'Inter è favorita domani.
"Che posso fare su questa cosa? Non m'importa, m'interessa solo dell'atteggiamento della squadra e che credano in loro stessi. Le cose che avvengono fuori dallo spogliatoio, fuori dal club, sono normali. Noi siamo concentrati sulla partita di domani"

«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento:

Post a Comment


Top