Garcia: “Volevamo vincere fino alla fine, ora possiamo festeggiare”. De Rossi: "Il gruppo ha scavato dentro di sé". Iturbe: "Avevo tutto dentro". | Noi siamo la Roma

Slider[Style1]

Style2

Style3[OneLeft]

Style3[OneRight]

Style4

Style5

Arrivano le prime dichiarazioni a caldo dei protagonisti giallorossi al termine della vittoria nel derby contro la Lazio per 2-1.

A parlare per i giallorossi sono il tecnico Rudi Garcia, il centrocampista Daniele De Rossi e l'autore del gol del momentaneo vantaggio Manuel Iturbe.

Ecco le loro dichiarazioni:


GARCIA A MEDIASET

Sui festeggiamenti…
“Sono fiero di loro, volevo lasciarli festeggiare. Io mi sono goduto il momento. Sono stati veramente bravi, hanno seguito il piano di gioco. La Lazio ha un allenatore bravissimo, ci voleva intelligenza, orgoglio carattere e sofferenza. A parte il gol e il colpo di testa di Klose ad inizio gara non abbiamo sofferto tanto. L’obiettivo era approfittare del calo fisico loro del secondo tempo”.

Sulla Roma.
“Non penso, abbiamo raggiunto il nostro obiettivo. Siamo la secondo aquadra d’Italia, lo meritiamo. Abbiamo dimostrato di essere i secondi più forti, la Juve non è raggiungibile per il momento. Noi ci siamo, sono due anni che arriviamo secondi. Parleremo dei bilanci, ora voglio festeggiare”.

Sui cambi…
“Ho voluto mettere velocità davanti, avevamo bisogno di velocità. Il capitano ha fatto il suo lavoro, era previsto così. Florenzi e Iturbe dovevano andare alle spalle dei difensori”.

Sulle parole di Pioli sulla sua conferenza…
“Pioli è bravissimo, la comunicazione è uno show. E’ normale cercare di destabilizzare l’avversario, sembra che abbia funzionato. Rispetto l’avversario”.

Sono state fatte ottime cose nella giornata più importante…
“Abbiamo sofferto poco, quando è entrato Djordjevic hanno fatto molti lanci lunghi, ma i giocatori dopo il pareggio sono stati bravi. L’abbiamo dimostrato sia sul piano psicologico che tattico. Tutto il resto è prosa e dichiarazioni”.

Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto sui secondi posti…
“Può essere solo mezzo pieno, anche più. Avrò cose da dire a fine campionato e faremo un bilancio. Ora bisogna solo festeggiare con i nostri tifosi”.

GARCIA A SKY

Un derby preparato davvero bene dal punto di vista tattico, aveva preparato così questa partita?
“La avevamo preparata così, i giocatori sono stati bravi e hanno avuto l’atteggiamento giusto. Non era semplice ma abbiamo voluto vincere fino alla fine e ci siamo riusciti. Abbiamo raggiunto un grande obiettivo e adesso possiamo solo festeggiare con i nostri tifosi perché questo traguardo arriva in un modo così bello che non dobbiamo neanche attendere l’ultima partita”.

Pioli è deluso dalle sue parole alla vigilia del derby…
“Fa parte del gioco e della destabilizzazione dell’avversario, questa è comunicazione. Io voglio fare i complimenti a Pioli perché è un tecnico bravissimo e, nonostante non si sappia se arriveranno terzi o quarti, la Lazio ha giocato una grande stagione con giocatori bravi”.

Come valuta la stagione della Roma?
“Non è il momento del bilancio, è il momento di festeggiare. Ho delle cose da dire e le dirò a tempo debito adesso è il momento di festeggiare. La Champions è nostra e siamo la squadra più forte, non solo della città, siamo secondi soltanto alla Juventus”.

Come ha fatto a far cambiare atteggiamento alla squadra tra il primo e il secondo tempo?
“Nel primo tempo era previsto un avvio veloce e lo abbiamo fatto nonostante loro hanno avuto un’occasione pericolosa. Abbiamo pressato alto e dopo un quarto d’ora era previsto di fare il blocco basso e sfruttare gli spazi spalle ai difensori. Anche con un giorno in più di riposo loro hanno giocato 120′ ed era previsto un loro calo fisico. All’intervallo ho detto ai ragazzi che il nostro momento sarebbe arrivato e così è stato. Mi fa piacere che il gol sia arrivato da calcio piazzato perché ci lavoriamo da settimane.”


DE ROSSI A SKY SPORT

La grande bellezza? 
"Grande fatica e grande impresa di grande volontà di questo gruppo che ha scavato dentro di sè e ha trovato qualcosa. A parte la volontà non abbiamo visto molto. Per ripartire questa è festeggiare e sfottere i nostri avversari ora è la cosa più importante. A parte questo dobbiamo ritrovare altro perché a volte facciamo ca*are e il prossimo anno dobbiamo ripartire con idee chiare perché questi sono forti."

Ora la Lazio se la giocherà a Napoli 
"Per loro si mette male, a noi non avrebbe fatto schfo un pareggio perché ce la saremmo giocata contro il Palermo e loro a napoli sarebbero stati più attenti. Abbiamo aspettato e siamo ripartiti, abbiamo giocatori forti ma dobbiamo milggliorare tanto."

Bell'abbraccio con Iturbe, ti aspettavi il riscatto? 
"Chiedi a Beccaccioli a cui gli ho detto che avrebbe segnato, ho preso tutti e due i marcatori. Ne ha passate tante questo ragazzo che è molto forte, giovani e può dare tanto. In questa città di commercialisti gli facevano pesare 20 milioni, questo un ragazzo lo sente."

Adrenalina a mille? 
"Lo vivi un po' meglio, con più saggezza. Se avessimo perso sarebbe stata una grande delusione, i sentimenti non cambiano."


ITURBE A ROMA TV

Una giornata che ti ripaga di tanti sacrifici e tanto fango…
“Prima sono felice per questo gruppo che ci ha sempre creduto. Sapevamo di essere forti, ma quest’anno abbiamo avuto difficoltà anche a causa degli infortuni. Penso che questa partita è stata buonissima, perché dovevamo vincere. Sono felice perché quest’anno non è stato il migliore per me, ma credo che oggi mi sono rifatto e ho tirato fuori”.

Come l’hai preparata mentalmente questa partita?
“Devi stare sempre tranquillo. Il derby è tosto e affrontavamo una squadra forte, ma dovevamo onorare la maglia. Questa era l’unica partita che potevamo fare”.

Lulic andava espulso, gli hai detto: “vengo a giocare dalla parte tua”?
“Sì, penso che è stato un fallo brutto, ma nel calcio succede. Bisogna stare sempre tranquilli, perché tutti giocavano per la vittoria oggi”.

Nelle ultime partite sembri stare meglio…
“Avevo tutto dentro, questa era la partita più bella dove poter far gol. Tutti sappiamo che do sempre il massimo, ma a volte non ti riesce quello che vuoi. Oggi però è stato bellissimo per il gol e per i compagni che hanno fatto un ottimo sacrificio”.

«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento:

Post a Comment


Top