Garcia: “Ci manca l’attaccante” | Noi siamo la Roma

Slider[Style1]

Style2

Style3[OneLeft]

Style3[OneRight]

Style4

Style5

Ecco le dichiarazioni del tecnico giallorosso Rudi Garcia al termine dell'amichevole persa dai giallorossi a Lisbona contro lo Sporting:


GARCIA A ROMA TV

“Molto importante per la Roma. Siamo più vicini ai tifosi”.

L‘idea di gioco c’era, ma arriviamo dopo sul pallone.
“Loro hanno la supercoppa di portogallo, sono una bella squadra, sono pronti. La Roma non lo è per il momento. Non è un alibi, potevamo far meglio. Sul piano difensivo, anche se non abbiamo avuto possesso, non abbiamo sofferto tanto. Dopo i cambi il gol sul calcio d’angolo ci ha dato una botta e non siamo più tornati”.

Ucan per la terza volta titolare.
“E’ cresciuto tanto, non ha più problemi fisici, sta prendendo fiducia in questa squadra. Per questo sono contento, il talento c’è, piano piano può darci una grande mano”.

Szczesny molto avanti rispetto la sua area di rigore. Caratteristica tecnica o mossa concordata?
“Mi è piaciuto, sappiamo che può essere un giocatore che aiuta su rilancio e palleggio. Ha fatto 2-3 grandi parate, sui gol non ha potuto nulla. Anche Morgan ha fatto un buon primo tempo. Siamo contenti di avere due portieri di livello, le grandi squadra ne hanno due”.

Gol technology?
“Sono un estimatore della tecnologia, gli arbitri vanno aiutati. Se le televisioni continuano a dare dieci replay di un’azione loro avranno difficoltà”.

Manca ancora il centravanti?
“Sono d’accordo, abbiamo sofferto il loro pressing. Non abbiamo esplosività né capacità fisica, quindi non abbiamo dato qualità. E’ però il nostro obiettivo, vorremo farlo con i nostri attaccanti e con quelli che arriveranno”.

I falli?
“Non sembrava un’amichevole. Stadio pieno, squadra che vive la sua presentazione. Loro sono al 100%. Ho parlato con l’arbitro per dirgli che avrei tolto tutti gli ammoniti”.

«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento:

Post a Comment


Top