Rudiger si presenta: "Spero di dare il massimo per questa squadra" | Noi siamo la Roma

Slider[Style1]

Style2

Style3[OneLeft]

Style3[OneRight]

Style4

Style5

Conferenza stampa di presentazione per il neo-difensore della Roma Antonio Rüdiger, classe '93 proveniente dallo Stoccarda nella sala stampa di Trigoria.

Baldissoni: "Buongiorno! L'assenza di Zanzi capita sempre quando ci sono quelli più alti. È un piacere presentare un talento del '93 della nazionale tedesca. Lascio la parola al giocatore".


Ecco invece le parole del nuovo difensore giallorosso:

Quali sono gli obiettivi stagionali?
"Saluto tutti. Il mio obiettivo è raggiungere i maggiori successi e fare del mio meglio".

Cosa pensa Loew del suo trasferimento? Hai preferenze tra giocare centro destra o sinistra?
"Ho parlato con Loew del trasferimento. Ama il modo di giocare di Garcia. Il mio ruolo è quello di difensore centrale. Ho giocato anche a destra".

Loew l'apprezza molto ma dice che ha molti margini di miglioramento. Ci crede?
"Ovvio, ho solo 22 anni, posso ancora migliorare".

A Baldissoni, De Rossi ha sorpreso da difensore centrale, è stato programmato?
"Il mister ha 4 difensori centrali di ruolo più Capradossi. La scelta di De Rossi è stata tattica, è un'opportunità in più".

Cosa pensi di questo trasferimento in vista degli Europei 2016?
"Penso sia stata una cosa molto positiva. Sono in uno dei migliori club. Sono soddisfatto".

Come procede il recupero? Si sente pronto a reggere il confronto con Benatia?
"Ho iniziato ad allenarmi ieri. Al momento non ho dolori. Deciderà l'allenatore. Benatia ha dato il suo contributo ma io sono Rudiger, farò il mio meglio che posso".

Come pensi sarà il Bayer Leverkusen che te conosci?
"Il Leverkusen è molto forte e gioca come noi, con il pressing alto, ma non abbiamo nulla da temere".

Come hai visto la Roma in queste due partite? Che contributo puoi dare alla squadra?
"Le prime sono sempre le più difficili, ci sono giocatori nuovi. La Juve poi è molto forte ma abbiamo giocato bene. Io spero di dare il massimo per questa squadra".

In Germania ha la fama del duro. Pensa di dover migliorare dal punto di vista comportamentale?
"Non so cosa abbia letto, sono un ragazzo tranquillo. Porto sempre tanto rispetto. Sono cresciuto da quando avevo 19 anni. Ho preso qualche rosso ma sono cresciuto ormai".

La Bundesliga ha probabilmente superato la Serie A. Cosa può darti l'Italia in più della Germania?
"L'Italia è famosa per il lavoro di difesa, quindi per me è ottimo".

Ti senti in grado di poter fare il titolare alla Roma?
"Io cercherò di dare il meglio, poi deciderà l'allenatore".

Per Baldissoni: un commento sulle parole di Marotta?
"Nessun commento".

«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento:

Post a Comment


Top