Garcia: "Sconfitta immeritata, è mancata cattiveria. Se giochiamo così ne vinceremo tante" | Noi siamo la Roma

Slider[Style1]

Style2

Style3[OneLeft]

Style3[OneRight]

Style4

Style5

Ecco le dichiarazioni del tecnico giallorosso Rudi Garcia al termine della sconfitta della Roma a San Siro contro l'Inter nell'anticipo di ieri sera valido per l'undicesima giornata del campionato di Serie A:



GARCIA A MEDIASET

Ridimensionamento?
"No, è una sconfitta immeritata. I numeri dicono che la Roma non ha fatto una grande partita, ma una buonissima partita, almeno sul piano delle occasioni. Ci è mancata cattiveria davanti alla porta, per questo se giochiamo così nel futuro ne vinceremo tante. Sono mancati cinismo ed efficacia, Handanovic è stato il migliore in campo, questo vuol dire tutto."

Manca Dzeko?
"Sappiamo che ha bisogno di giocare per trovare questa accelerazione sui primi 2-3 metri che lo farà arrivare prima sulla gara. Ha avuto una grande palla gol, ma chi ha avuto delle occasioni ha mancato di cattiveria. Era possibile fare il primo gol, poi cambiava la storia. In dieci uomini abbiamo continuato a fare la partita, meritavamo il pareggio."

Tanti cross imprecisi?
"Nel primo tempo Edin era isolato davanti alla porta, nella sua occasione c'è stata la possibilità di giocare in area, dobbiamo farlo più spesso, non dobbiamo solo crossare. Possiamo farlo, ma dobbiamo anche fare più cose diverse."



GARCIA A SKY

Esce con il pensiero che questa sia stata una sconfitta meritata o meritavate il pareggio?
"Mi pare ovvio che sia immeritata, non solo i numeri lo dicono ma anche le occasioni di gol. Abbiamo peccato di cinismo, contrariamente all'inizio della stagione. Poi siamo rimasti in 10 perché Pjanic non doveva contestare le due mani non fischiate dall'arbitro. Il colmo che sia stato allontanato per un fallo di mano. Ci ha lasciato in 10 e non lo avremo nella prossima partita."

Si è sentito tradito dall'attacco e in particolare da Dzeko?
"Lui ha bisogno di giocare e acquisire tempo di gioco per arrivare primo sulla palla. Quando avrà questa volta sarà più efficace anche lui davanti."

Ci spiega il cambio Vanqueur-Dzeko?
"Quando si gioca in 10 bisogna non lasciare il porvero Radja Nainggolan da solo a centrocampo e avere più velocità in attacco, che è importante. Abbiamo dimostrato che siamo riusciti a renderci pericolosi comunque. Inoltre nella mia testa era previsto di far uscire Dzeko visto che abbiamo un'altra partita mercoledì."



GARCIA IN CONFERENZA STAMPA

Una partita preparata per aspettarvi da parte dell'Inter...
"Era una possibilità, hanno deciso di lasciarci il pallone e l'abbiamo utilizzato bene viste tutte le occasioni create. Quando non c'è il cinismo davanti la porta è complicato andare in vantaggio, come era possibile e non siamo a riparo da un gol come quello che abbiamo preso. Sul volume di gioco e le occasioni create sono soddisfatto ma bisogna essere più cattivi davanti."

Roma che ha dominato anche in 10. Prestazione più completa di Firenze?
"Ancora più piena della gara contro la Samp che avevo definito come una partita di buona qualità. Abbiamo fatto una buonissima partita stasera: non deve essere un alibi per la squadra, era possibile fare meglio davanti la porta, nonostante Handanovic sia stato il migliore in campo. Finché creiamo non sono preoccupato."

Tanti errori individuali in attacco. L'espulsione di Pjanic?
"Sa di avere sbagliato ma a volte è umano avere questa sensazione di ingiustizia. Anche se ci sono stati due falli di mano dei giocatori dell'Inter. Nessun nervosismo, era voglia di vincere."

Szczesny non sembra lui...
"L'ho trovato molto in crescita nelle ultime due partite. Non ha avuto l'exploit sul gol preso: un portiere di questo livello ci deve permettere con la sua grande qualità di fare l'exploit. Lo trovo in crescita ma anche lui dovrebbe mettere un po' più di cattiveria."

Handanovic migliore in campo per lei. A livello tattico l'Inter è riuscita a limitare la Roma?
"Una squadra che concede almeno 6-7 occasioni di gol ha ragione perché ha vinto. Ma a lungo termine, parlo per noi, dico che se giocheremo sempre così ne vinceremo tante di gare. Serve essere più cattivi davanti."




(fonte: romaforever.it)

«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento:

Post a Comment


Top