Spalletti: "Strootman titolare con il Genoa" | Noi siamo la Roma

Slider[Style1]

Style2

Style3[OneLeft]

Style3[OneRight]

Style4

Style5

Alla vigilia della gara col Genoa, Spalletti annuncia la presenza di Strootman ("Domani partirà titolare") e mette in guardia la sua squadra: "Sarà difficile, ma vogliamo vincere e sarebbe un grandissimo risultato. Non vogliamo concedere nulla, andiamo lì convinti delle nostre intenzioni". Sul futuro di Totti: "Francesco lo alleno e lo allenerò volentieri, ma è una cosa che riguarda lui e la società, io faccio l'allenatore".

Spalletti non si fida del Genoa: "Al di là dei numeri, tutti sanno che lavoro sta facendo Gasperini. Tutti gli anni dal Genoa escono grandissimi calciatori, lui ha un metodo particolare e la mette sul piano della battaglia. A Marassi riescono sempre a dare il meglio di loro stessi, per cui sarà una partita molto difficile. Dzeko più altri tre giocatori offensivi? Quando metto una squadra in campo la penso offensiva, non penso a un numero di giocatori offensivi. Chiunque di noi può andare oltre le linee avversarie. A Dzeko ho già detto quello che dovevo dire, ora sta a lui sfruttare le occasioni. Lui deve stare tranquillo e farsi trovare pronto, ci deve far vedere le sue qualità". Il tecnico fa poi il punto sugli infortunati: "Florenzi al 90% non ci sarà domani, il problema al flessore non è passato. Il problema muscolare di Iago Falque non migliora e forse non ci sarà, mentre Keita è da valutare come Torosidis. Uçan ha avuto una infezione alle vie respiratorie ma ora sta bene. Gyomber ci sarà".

La Juve ha qualcosa in più, ma il gap non è così grande: "Noi abbiamo fatto grandi cose in questo campionato, con grandi numeri e buone giocate, abbiamo fatto vedere che abbiamo una buona difesa e ottimi calciatori. La Juve è più lavorata su tutto, è migliorata anno dopo anno, mettendoci sempre qualche campione in più dentro. Noi dobbiamo trovare il nostro equilibrio, ogni tanto ci manca il carattere, ogni tanto la forza, ma sopperiamo a tutto con la voglia e la qualità. Possiamo migliorare ma siamo già a buon punto. In alcune partite è mancato carattere o la forza, ma con convinzione e qualità riusciremo a sopperire a tutto. I miei calciatori hanno dimostrato di essere dei professionisti, corretti e attaccati alla maglia. Non sono distratti dalle voci di mercato e vogliono raggiungere traguardi con la Roma. Si va avanti per queste tre partite e poi si vedrà, si apriranno nuovi scenari e vedremo".



(fonte: sportmediaset.mediaset.it)

«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento:

Post a Comment


Top