Vermaelen torna in gruppo | Noi siamo la Roma

Slider[Style1]

Style2

Style3[OneLeft]

Style3[OneRight]

Style4

Style5

L'esperienza, la classe, il piede sinistro, la personalità: quando la Roma ha preso Thomas Vermaelen in prestito dal Barcellona era convinta di aver messo accanto a Manolas (e Rüdiger, con Fazio e Juan Jesus alternative) un difensore in grado di completare perfettamente il reparto, con caratteristiche diverse da tutti gli altri. Il belga però il campo lo ha visto col contagocce - e con risultati neppure troppo soddisfacenti, vedi l'espulsione contro il Porto - per colpa della pubalgia, ma l'incubo sembra alle spalle. Ieri, infatti, Vermaelen si è allenato da solo, ma dovrebbe essere stata l'ultima volta, visto che ha superato tutti i test fisici e da oggi è previsto il suo rientro in gruppo.

Il suo ritorno in squadra sarà graduale (probabilmente domenica in panchina contro il Pescara), e nessuno ha intenzione di accelerare i tempi con il rischio di una ricaduta. Il belga non gioca con la Roma dalla partita contro il Cagliari del 28 agosto, due mesi di assenza dal campo in cui anche un semplice allenamento era un problema, e il morale, soprattutto a settembre, a pezzi. Adesso Vermaelen sembra aver risolto tutto, con una terapia conservativa e senza bisogno di interventi invasivi, ma soltanto aumentando i carichi e forzando la Roma potrà essere sicura di avere di nuovo a disposizione quel difensore tanto inseguito in estate, nonostante nelle ultime stagioni avesse già sofferto spesso di guai muscolari.




(fonte: romaforever.it)

«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento:

Post a Comment


Top